la proporzione aurea nel disegno del Partenone

Per comprendere l'importanza della proporzione aurea nella progettazione architettonica occorre risalire alla Grecia antica ed all'idea del bello di quell'epoca. I greci sostenevano che l'armonia compositiva creasse un'emozione perché la bellezza tende alla perfezione divina. Cercarono di capire quali fossero le relazioni proporzionali delle parti che compongono la FORMA ARCHITETTONICA PERFETTA. L'intuizione fu di una particolare scansione ritmica nella quale le parti avevano un preciso rapporto proporzionale tra di loro: le parti maggiori erano in relazione con quelle minori secondo il rapporto di 1.618 ≈

LA PROGRESSIONE RITMICA DELLE PARTI

Dato un segmento AB Il segmento AP è la sezione aurea (a) dell'intero segmento se il rapporto tra l'intero segmento ed il segmento AP è uguale al rapporto tra il segmento AP ed il segmento minore PB.

Suddivisione di un segmento in rapprto aureo

Fibonacci

Questa progressione geometrica venne approfondita da diversi studiosi di varie epoche e culture. Il matematico Leonardo da Pisa detto il Fibonacci diede vita alla famosa serie numerica per cui, ogni numero diviso per il precedente, da come risultato 1.618. Luca Pacioli con la pubblicazione del libro "De divina Proportione"(disegni di Leonardo Da Vinci) diede un largo contributo all'approfondimento di questo metodo di progressione ritmica che venne ampiamente usato nell'architettura rinascimentale sia per suddividere le facciate degli edifici che per proporzionare gli ambienti. La progressione aurea emerge in natura come risultato della dinamica di molti sistemi non ultimo il corpo umano (vedi Modulor dell'arch. Le Corbusier)

IL RETTANGOLO AUREO

Disegna un rettangolo aureo in tempo reale:

Immettere la misura (in metri o centimetri) dell'intero segmento:


  

L'altezza del quadrato si ottiene moltiplicando la sua base per 0,618:

[ALTEZZA = BASE * 0.618]

Se invece si conosce l'altezza e si vuol ottenere la base occorre moltiplicare per 1.618:

[BASE = ALTEZZA * 1.618]

La costruzione grafica in 4 passaggi:

a=AB*0.618

Tracciare la linea BC (perpendicolare ad AB)

[BC = AB:2]

Unire l'estremo A con l'estremo C

Dal vertice C e con raggio CB determinare il punto D sul segmento AC

Dal vertice A e con raggio AD determinare il punto P

AP è la sezione aurea del segmento AB.

Il RISULTATO:

Sintesi del metodo grafico per individuare la sezione area di un segmento lungo un metro

Il segmento da suddividere è lungo 1000 mm = 1 metro, le unità di misura sono espresse in millimetri.

Disegno ad inchiostro e matita di Leonardo

Nota rappresentazione delle proporzioni del corpo umano inscritto nelle due figure "perfette" del quadrato e del cerchio.

Lo studio grafico contiene riferimenti al passo dell'architetto Vitruvio relativo alle proporzioni del corpo umano: "De architectura"

uomo vitruviano e proporzioni del corpo umano


Studio ArTechint © all rights reserved